Biografia     

Tony Tammaro, figlio d'arte, inizia la sua carriera artistica negli anni 90 dopo un'esperienza come dj in importanti circoli e locali napoletani.

Scrive da anni canzoni umoristiche in cui il tema dominante è la “tamarraggine”, intesa come modello comportamentale di una certa fascia di popolazione: quella dei tamarri.

Dopo aver pubblicato il suo primo album nel 1990, in cui spicca la hit “Patrizia” (la Reginetta di Baia Domizia), Tammaro pubblica altri sette album e una raccolta che riscuotono un notevole successo di vendite nei negozi di dischi, senza considerare la vendita abusiva degli innumerevoli falsi che hanno sempre accompagnato la carriera dell' artista sin dagli esordi.

Tra i successi di Tammaro, ricordiamo, oltre “Patrizia”: “ 'O Trerrote” ,“Supersantos”, “Il Parco dell'Amore”, “Scalea” e il “Rock dei Tamarri”.

Tony Tammaro, nel corso della sua lunga carriera, si è esibito dal vivo in più di 2000 concerti, facendo si che il suo volto diventasse uno dei più noti tra quelli degli artisti partenopei.

Nella stagione 1999-2000 Tony Tammaro ha dato vita alla trasmissione televisiva “Tamarradio”, trasmessa dall'emittente locale “Teleoggi - Canale 9” che è stata, insieme a “Telegaribaldi”, uno dei più grandi fenomeni di ascolto dell'emittenza televisiva locale italiana.

Tony Tammaro ha vinto tre volte il Festival Italiano della Musica Demenziale che si tiene a Torino ed ha partecipato ad importanti trasmissioni televisive nazionali. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche, ha scritto il libro “Il Manuale del Giovane Tamarro” ed ha partecipato al film “Gole Ruggenti” di Pierfrancesco Pingitore. Ha tenuto diverse conferenze sulla lingua napoletana e sugli aspetti sociologici del “tamarro” in prestigiose sedi universitarie.